SERVIZI EDITORIALI CODICI SCONTO CONVENZIONI PROMOZIONI CATALOGO
PASSWORD DIMENTICATA? CLICCA QUI | NUOVO CLIENTE? REGISTRATI!
titolo E-BOOK: Testi Letteratura

Morte di Adamo
di Elena Bono

edizione ebook con NOTE INEDITE DELLA SCRITTRICE

edizione orginale-integrale rispetto agli 8 racconti della prima pubblicazione cartacea di Garzanti del 1956 (riedita da EMMEE nel 1988)

…non la pace, ma la spada.” - Matteo X.34
con questa citazione dal vangelo di Matteo si apre
Morte di Adamo” in E-BOOK su www.BreviarioDigitale.com

 

Con la pubblicazione della versione e-book del suo capolavoro "MORTE DI ADAMO" (Ed. 2014 e 2015), una grande scrittrice italiana contemporanea, ELENA BONO (1921-2014) sbarca nel mondo digitale e "sfida" le nuove generazioni a confrontarsi con il Vangelo e con il Suo protagonista, Gesù Cristo, che qui emerge non direttamente, ma attraverso i ricordi, i pensieri, le esperienze di chi lo ha incontrato.

LA VERSIONE EBOOK DI "MORTE DI ADAMO" COMPRENDE TUTTI GLI OTTO RACCONTI ORIGINARI PUBBLICATI DA "GARZANTI" NEL 1956 E POI RIEDITI  INTEGRALMENTE DA "EMMEE" NEL 1988, IVI COMPRESO IL LUNGO RACCONTO "LA MOGLIE DEL PROCURATORE" (ristampato nel 2015 dalla casa editrice Marietti che, nel 2016, completa l'opera con la pubblicazione di "Morte di Adamo e altri racconti").

Elena Bono esordisce con Garzanti nel 1952 con la pubblicazione di una raccolta di poesie, "I GALLI NOTTURNI", giungendo quasi subito ad un successo internazionale proprio con "MORTE DI ADAMO" , che vedrà una seconda edizione nel 1969 sempre per i tipi di Garzanti.

Tradotto in francese, inglese e spagnolo, il libro suscitò grande successo a livello europeo e si parlò di "Opera magistrale", tanto che la traduttrice inglese, Isabel Quigly, essendo anche critico cinematografico, progettò di promuovere la realizzazione di un film tratto dal racconto più lungo, "La moglie del procuratore" ("The widow of Pilate" fu il titolo che venne scelto dalla casa editrice Hutchinson of London). Per motivi di salute della Bono il progetto non poté andare in porto.

Nel 1988 la casa editrice EMME E di Recco, oggi LE MANI (di Francangelo Scapolla), stampa una nuova edizione di MORTE DI ADAMO, oggi andata esaurita. LE MANI ha poi continuato a pubblicare tutta la vasta opera letteraria della Bono: poesia, teatro, romanzi. Gli ultimi libri sono POESIA OPERA OMNIA (2007), IL CASTELLO IN FIAMME E L'UNGUENTO DELLA PAROLA (testo critico e antologico, 2007) e L'ERBA E LE STELLE (2011, racconti e pièce per teatro da camera). POESIA OPERA OMNIA, esaurito in forma cartacea, oggi è disponibile solo in versione ebook 


eBook in PDF multimediale

 

Sempre con TE!
off-line su Smartphone, Tablet,
iPhone, iPad, e-Readers

Impaginazione e
navigabilità

molto curata

     
     

 

 

Poesie. Opera Omnia
di Elena Bono

NOTE DELL’ EDITORE (di Stefania Venturino)

POESIE OPERA OMNIA e-book di Elena Bono nasce come omaggio alla poetessa in occasione del secondo anniversario della sua morte, avvenuta nell’Ospedale di Lavagna il 26 Febbraio 2014.

Ringraziamo l’editore storico di Elena Bono, Francangelo Scapolla, Le Mani Editore (Recco), per aver pubblicato (dopo gli esordi con Garzanti negli anni ’50) tutta l’opera letteraria di Elena Bono a partire dagli anni ’80 , ed in particolare per il libro POESIE OPERA OMNIA, pubblicato nel 2007, con l’autorevole presentazione di Elio Gioanola, (fra i maggiori conoscitori e studiosi dell’opera boniana) che qui abbiamo mantenuto nella sua integrità.


eBook in PDF multimediale

 

Sempre con TE!
off-line su Smartphone, Tablet,
iPhone, iPad, e-Readers

Impaginazione e
navigabilità

molto curata

     
     

 

 

Una valigia di cuoio nero
di Elena Bono

"...Invidio chi si accosta
per la prima volta a
Una valigia di cuoio nero,
un romanzo breve
che si legge tutto d’un fiato,
 per poi tornare
a leggerlo più lentamente
in modo da
comprenderne fino in
fondo il messaggio..."

Anna De Simone

Una valigia di cuoio nero” fa parte della trilogia “Uomo e superuomo”, composta da tre volumi (l’ultimo in due tomi) cui Elena Bono ha iniziato a lavorare sin dal lontano 1957: “Come un fiume come un sogno” (1985), “Una valigia di cuoio nero” (1998), “Fanuel Nuti – Giorni davanti a Dio 1920-1945” (prima parte 2003) – “Fanuel Nuti – Giorni davanti a Dio. 1946-1959II Tomo (2011).

Con una geniale creatività letteraria, Elena Bono affida alla penna di Fanuel Nuti, figura introversa e complessa, autore e traduttore (dal tedesco) di alcuni racconti della trilogia, la stesura dell’intera opera che, prima di morire, affiderà all’amico Dario Guglielmo Gravina per la pubblicazione.

La storia personale di Fanuel Nuti si intreccia con quelle narrate nella “trilogia” : il diario di un telefonista, interprete, scritturale della Wehrmacht, Walter Kalterbrunner, reperito dai partigiani nel campo trincerato della Forcella al momento della sua espugnazione (Come un fiume come un sogno), la lunga lettera di Kurt al fratello Günther (Una valigia di cuoio nero), tre racconti di fatti accaduti nella città di Fanuel Nuti nel periodo della guerra (Il quaderno, Le ferite di Dio e Un libro in prestito), due vicende pervenute da fonti israelitica e le memorie dello stesso Fanuel (Salvezza nella catacomba, E fu sera e fu mattina), e le memorie dello stesso Fanuel Nuti (dall’avvertenza di Dario Guglielmo Gravina curatore degli scritti a lui affidati dall’amico F.N. pg. 25 dell’e-book).


eBook in PDF multimediale

 

Sempre con TE!
off-line su Smartphone, Tablet,
iPhone, iPad, e-Readers

Impaginazione e
navigabilità

molto curata

     
     

 

 

La modernità allo specchio
Storia di una famiglia in un capolavoro di Elena Bono

di Giulio Meiattini

 

 

La famiglia come luogo di lettura della contemporaneità: è uno dei messaggi più forti che Giulio Meiattini mette in evidenza nel suo “La modernità allo specchio. Storia di una famiglia in un capolavoro di Elena Bono”. Si tratta di un saggio su “Una valigia di cuoio nero” , lungo racconto tratto dall’omonimo libro di Elena Bono, considerato anche da Giovanni Casoli, scrittore e critico letterario, al vertice narrativo della scrittrice, assieme all’altro suo capolavoro “Morte di Adamo”.

Nella sua introduzione Meiattini spiega che Elena Bono si serve delle parole Tycho (figlio di certo Prof. Kurt, bibliotecario di non precisabile citta tedesca ndr) per descrivere la situazione a noi contemporanea… La sconfitta dei totalitarismi non ha segnato la fine del superuomo. Esso e più che mai vivo e si va affermando tramite un’altra germinazione della Raison… del liberalismo estremo, della tecnoscienza dai poteri illimitati e scissi dall’etica, dal consumo distruttivo delle risorse ambientali, se vogliamo delle potenti lobbies finanziarie. Questa è un’altra forma di nichilismo…

La Bono, alla fine, non ci da, non ci vuole dare una parola risolutiva al dramma della storia ancora in atto. Essa stessa sa di assistere ad un duello non terminato, destinato a continuare, fra squarci di speranza (Nanette), nubi minacciose (le predizioni di Tycho), ambiguità indecifrabili (il suicidio di Kurt). Non ci sono garanzie, ma neppure disperazione. La Bono preferisce tutto condensare nel grido della preghiera dei morenti: Et clamor meus a Te veniat… Questa è veramente la parola ultima della Bono, la sua visione credente della storia. Ella sa che il dramma storico, con le sue ambiguità, non è valutabile entro gli orizzonti solo mondani, ma trova il suo ultimo sbocco nell’ultimo Giudice divino, misericordioso e giusto: il Cristo Re e mite Agnello immolato.


eBook in PDF multimediale

 

Sempre con TE!
off-line su Smartphone/Tablet
iPhone/iPad | e-Readers

Impaginazione e
navigabilità

molto curata

     
     

 

BREVIARIO DIGITALE di Stefania Venturino - P.IVA 01649740097 - CF VNTSFN60T55A944G
TESTI LITURGICI E DOTTRINALI UFFICIALI DELLA CHIESA CATTOLICA IN FORMATO DIGITALE
Modello di Utilità: BREVIARIO ELETTRONICO E BREVIARIO DIGITALE,
Data Deposito: 22 Dicembre 2006, Data Brevetto: 26 febbraio 2010, N° Brevetto: 0000264060
N° Domanda: GE2006U000026, a nome di Stefania Venturino, (fonte: www.uibm.eu)
Copyright ©2013 BREVIARIO DIGITALE ED ELETTRONICO. Tutti i diritti riservati - Informativa cookie